Proiettori 2D 3D per sale riunioni: buona la prima

proiettori-2d-3d

La domanda nasce spontanea: esistono sistemi di proiezione per le aziende (o più banalmente “dei proiettori”) in grado di passare con un semplice click dalla visualizzazione classica 2D a quella 3D? E quando gli spazi sono particolarmente grandi e luminosi?

L’azienda tedesca Evotec, con sedi anche a Manchester e Tolosa, aveva la necessità di sostituire il proprio sistema di videoproiezione aziendale con qualcosa che soddisfasse il bisogno di proiettare forme 3D complesse all’interno della grande e luminosa sala riunioni interna; per esigenza del Team di lavoro, il tutto doveva essere realizzato senza ricorrere all’oscuramento tramite tende e/o persiane.

La risposta è arrivata dal partner INITION grazie all’installazione del proiettore Optoma ProScene EH505 con obiettivo standard, uno schermo elettrico da 123 pollici ed una Workstation Quadro Graphics. FULL 3D, 5.000 lumen e con risoluzione WUXGA, l’ EH505 rappresenta la soluzione ideale per quel che concerne la qualità delle immagini proiettate (immagini nitide e brillantissime anche in ambienti particolarmente grandi e luminosi).

Il sistema di lenti ed obbiettivi consente una regolazione precisa dell’immagine sia in termini di grandezza (grazie alla messa a fuoco ed allo zoom) sia in termini di posizionamento (alta manovrabilità dell’obbiettivo). Sfruttando i fissaggi a soffitto, e grazie alla versatilità di cui sopra, l’installazione risulterà davvero semplice e con tempi davvero contenuti.

Tutti i proiettori Optoma utilizzano la tecnologia DLP (Digital Light Processing) di proprietà della Texas Instruments: milioni di piccoli “specchi” riproducono l’immagine nella migliore qualità possibile evitando la degradazione del colore nel tempo. Polvere e sporcizia vengono brillantemente evitate grazie al sistema di filtri saldati, garantendo ancora una volta eccellenti risultati con una manutenza davvero minima. Attraverso il semplice collegamento alla rete LAN aziendale, i proiettori Optoma potranno essere controllati e monitorati da remoto grazie anche alla compatibilità con sistemi quali Crestron, Extron, AMX, PJ-Link e Telnet LAN.

Per concludere, il passaggio dalla risoluzione 2D a 3D (e viceversa) è gestito semplicemente attraverso un pulsante presente nel telecomando in dotazione.

(Articolo originale: http://www.avinteractive.com/news/projection/3d-projection-helps-drug-discovery-company-27-07-2015/)

AV MAGAZINE

by Ilie Maneschi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>